Cosa significa essere un hotel 3 stelle a Jesolo

Essere un hotel 3 stelle a Jesolo vuol dire essere il cuore delle strutture turistiche della città, dato che gli hotels tre stelle di gran lunga i più diffusi fra tutte le categorie. Jesolo è infatti una spiaggia nata da pensioncine, da piccoli hotels famigliari che, con il tempo e con la città, si sono evoluti ed hanno fatto un gran cambiamento.  
Le pensioncine di una volta sono solo un pallido ricordo, oggi Jesolo offre una vasta gamma di strutture turistiche arrivando persino a coprire i bisogni di chi esige gli hotels a 5 stelle.
Essere però un hotel tre stelle significa essre il cvuore pulsante della nostra città, significa essre fra gli alberghi che inglobano una gran parte del turismo, sia che si tratti di turismo famigliare che di turismo giovanile o di coppia.
E per stare al passo con i tempi, gli hotels a tre stelle hanno aumentato lo standard dei servizi offerti: colazioni a buffet molto ricche anche con tutto il reparto ‘salato’ caldo e freddo tanto amato dai popoli stranieri, menù molto vari e ricchissimi buffet di antipasti e verdure.  E per stare al passo con la loro fetta di clientela più ampia, la famiglia, sono stati creati menù, dolci, servizi di culle e seggioloni e non solo ad hoc per i bimbi.
Oramai lo standard dell’hotel tre stelle medio a Jesolo è uno standard molto elevato, fatto di cura per i particolari, di attenzione ai clienti, di risposte concrete alle esigenze dei turisti, con wi fi, biciclette, parcheggi e spiaggia privata tutti inclusi di solito nelle rette giornaliere.  Un amore per il turismo che è diventato professione seria ed attenta alle richieste di una clientela in continua crescita e in continuo sviluppo
 
 
 

Sette buoni motivi per scegliere Jesolo a Carnevale

Vi chiederete perché Vi consiglio il carnevale a Jesolo, dato che le Patrie del carnevale sono Venezia, o Viareggio o Rio. Bene, non sono impazzita, semplicemente Vi consiglio un’alternativa interessante e una proposta di weekend diverso e vario.

Jesolo , di certo, permette di trovare alberghi decisamente economici rispetto a Venezia. La città lagunare spara alto nei weekend di carnevale, perché è un periodo di altissima stagione e di bombardamenti di richieste. Considerando che Jesolo offre hotels aperti anche in inverno, riscaldati, di buona od ottima qualità, perché non considerare di avvicinarsi a Venezia senza dover spendere un  capitale?
Jesolo è un punto di partenza decisamente comodo per raggiungere Venezia , dato che fra bus e motonave impiegate circa 45 minuti per arrivare a 200 metri da Piazza san Marco da dove può partire il Vostro tour carnevalesco nella magica Venezia
Jesolo d’inverno non è una città di fantasmi, ma una città che vive  e che è pronta ad accoglierVi con negozi, centri commerciali, ristoranti, pubs, e  molti dei locali notturni che animano la movida estiva sono aperti anche d’inverno, oppure nei weekends d’inverno.  Qui non Vi mancherà nulla : né da dormire, né da mangiare, né da divertirsi
Jesolo offre la Sua natura, il mare e le passeggiate al mare, lo jogging, il nordic walking oppure un giro in bicicletta lungo le piste ciclabili , ovvio, se il tempo Ve lo concede, ma di solito ci  si può togliere questo sfizio anche d’inverno senza grandi difficoltà. Il mare d’inverno regala emozioni diverse, emozioni dai colori pastello, ma sempre emozioni sono. Credetemi, e a prova, controllate la nostra pagina facebook dove spesso pubblichiamo foto del nostro mare in questa stagione : uno spettacolo unico addolcito da un silenzio decisamente rilassante
Come alternative avrete lo Sea Life, aperto anche d’inverno, o il Tropicarium con la mostra di squali e farfalle,  se proprio  il mare e le feste di carnevale non vi bastano
I locali più inn di Jesolo, dal Muretto al Marina Club, ma non solo, ogni carnevale organizzano grandi serate a tema, vere e proprie kermesse musicali con i migliori  dj o con feste in maschera
Jesolo offre un Suo programma di Carnevale decisamente interessante , anche, se , di certo, non si pone in concorrenza a Venezia :

-Partiamo dall’ undici febbraio  con la festa di carnevale a Cortellazzo, il paesino di pescatori che si trova ai margini della pineta di Jesolo, con la sfilata di carri , intrattenimenti per  i bimbi, musica, frittelle e the caldo,  ma , se arrivate  per questo weekend troverete ancora aperti la Jesolo on ice, la pista di pattinaggio sul ghiaccio in Piazza Mazzini e il mitico Presepe di Sabbia con il tema dell’esilio
-Nel weekend successivo, quello del 24, 25 e 26 febbraio  si passa alla festa a Jesolo Paese con lo  urban street food, bancarelle di cibo  tipico del veneto, ma anche con i dolci tipici della tradizione del carnevale
-L’ultimo weekend invece l’allegro carrozzone del carnevale Vi aspetterà al Parco Grifone , nella zona di Piazza Milano
-E come ogni anno, qui a Jesolo, il Carnevale si festeggia oltre la Sua data di chiusura ufficiale , infatti tutti i carri allegorici delle zone limitrofe che hanno animato i carnevali  e le sfilate in tour , il 5 marzo si riuniranno a Jesolo con una parata d’eccezione , fra coriandoli, musica e tantissimo divertimento . Sarà una parata allegra, ricca di carri di alto livello che Vi lasceranno a bocca aperta . Un modo per allungare il clima festoso del carnevale, un modo per giustificare gli sgarri alla dieta con i dolci di carnevale, un modo per riunirci tutti sulla Via Bafile e ballare insieme a chi anima i carri .
E quando avete freddo, riscaldatevi in uno dei tanti  bar o pasticcerie che Vi aspettano con bevande calde, vin brulè e le frittelle ripiene o classiche o quelli che noi in veneto chiamiamo i crostoli , le bugie.
Cosa c’è di più bello del Carnevale? Dell’allegria, della possibilità di mascherarsi e di sentirsi qualcun altro , di mangiarsi i dolci, pensando che la dieta inizierà con la Quaresima ? Vi aspettiamo a Jesolo !
 
 

Hotel a Jesolo vicino alla Capannina Beach e non solo

Cosa vuol dire per i giovani venire a Jesolo e scegliere un albergo giusto? Significa scegliere un hotel che sia vicino ai loro luoghi di interesse, cioè principalmente ai locali più rinomati della movida Jesolana. E l’Hotel Torino si trova vicino alla Capannina Beach ,cioè in posizione centralissima dato che la Capannina è uno dei locali più rinomati della nostra vita notturna.
 L’Hotel Torino presenta delle caratteristiche adatte a questa tipologia di turista, cioè  il  turista giovane che vuole  trovare un albergo  comodo per raggiungere  i suoi luoghi di interesse a Jesolo Lido
-Noi dell’Hotel Torino abbiamo una posizione decisamente centrale e  cioè vicini a Piazza Mazzini che è il cuore  dei locali che animano la nostra vita notturna . Fra questi locali citiamo pure, come già detto, la mitica  Capannina, fronte mare a soli 200 metri dal nostro albergo. Le serate estive sono serate in cui si ama brindare ed ascoltare musica all’aperto, cosa c’è di più glamour di un locale che si affaccia sul mare ? Come nei films, così a Lido di Jesolo,  potete trovare anche questo! Il locale si anima dalla mattina con la spiaggia, agli aperitivi e alle serate illuminate dalla luna e a ritmo della musica giusta
-Essere vicini a Piazza Mazzini significa poter dire di essere vicini di casa di altri locali rinomati .Perché non parlare anche del Chiosco Mercedes ? o del mitico Gasoline ?  Le distanze sono sempre le stesse, perciò c’è la comodità, se si alloggia all’Hotel Torino, di non dover nemmeno spostare l’auto  per molte delle tappe della vita notturna.Se volete partecipare alle mitiche domeniche del Chiosco Mercedes con il Mortazza Party, potete divertirVi senza remore o paure, perché il rientro in hotel vi richiede solo due minuti a piedi
-Noi dell’Hotel Torino non sdegniamo  le prenotazioni del weekend. Ovviamente bisogna  avere un pochino di pazienza ed attendere il momento giusto, attendere un pochino sotto data, come si dice in gergo  tecnico.  Ma non è così difficile trovare posto per il  fine settimana qui da noi .
– Ci definiamo un hotel economico e perciò abbordabile ai giovani che spesso non vogliono spendere troppo
– Siamo un hotel elastico in termini di orario di colazione. Da noi, la colazione viene servita fino a mezzogiorno ed oltre. Se non arrivate entro le 9,30 del mattino, orario di chiusura sala colazioni, non Vi dimentichiamo! Per Voi ci sono sempre pronti vassoi ricchi di tutto, dal dolce al salato che Vi serviremo al bar anche a mezzogiorno. Fra uova, pancetta, yogurth, dolci, pane, caffè, affettati ,formaggi e frutta , ma non solo,  la Vostra colazione diventerà un vero e proprio brunch. 
Vi aspettiamo per i Vostri weekends estivi con i Vostri amici, le Vostre risate e la Vostra allegria.
 
 

L’albergatore Ideale a Jesolo, negli hotels 3 stelle

Presa dalla foga della scrittura e dalla voglia di implementare il mio blog, è da un po’ di giorni che mi sto chiedendo come dovrebbe essere l’albergatore ideale. Diciamo che, dopo 25 anni vissuti nel turismo e 20 anni dedicati specificatamente all’albergo, posso permettermi di tracciare delle linee ideali ; la realtà poi è così difficile, così dura e combattiva che l’ideale resta lì in alto, resta la figura a cui tutti noi del mestiere aspiriamo ; siamo come free climbers che dispendono energie a raggiungere la vetta , con scivoloni costanti e continui.
Anche nella mia esperienza in un hotel 3 stelle a Jesolo, mi sono resa conto di quanto sia diventato importante, rispetto ai primi anni in cui lavoravo, crescere nella professionalità ed essere consapevole al 100% di cosa vuol dire essere un albergatore.
Ed ho infatti intitolato l’articolo ‘’Ritratto dell’albergatore ideale a Jesolo’’, perché, essendo maturata la mia esperienza lavorativa qui, preferisco parlare per la mia realtà, anche se, credo fermamente che i tratti siano poi comuni a tutti gli albergatori di tutto il mondo. Non viviamo in un’epoca globale?
1. Dote Essenziale : La Pazienza
Chiunque abbia a che fare con tanta gente, deve essere dotato di grande self controll e pazienza. Se non ne hai, cambia lavoro: chiuditi in ufficio ed interagisci con poche persone. L’hotel è un porto di mare , passano tantissime persone , ognuna con la sua storia, ognuna con i suoi problemi, con le sue ansie e gioie.
Quando poi il cliente paga per un servizio, è logico che sia molto attento, e oggi ancor di più, perché internet ha aperto gli occhi: ha dato mezzi per controllare e verificare. Ma non possiamo aspettarci che chi entra nel nostro albergo sia sempre sereno, o non possiamo nemmeno immaginarci di farle tutte giuste.
Ed è proprio nel momento della problematica, nel momento X, che in un albergo, con la quantità di Clienti gestiti, si moltiplica, che si deve attingere al self control, alla pazienza. Magari tu ci hai messo l’anima, il cuore, i polmoni e il fegato nel tuo lavoro e nello spiegare per filo e per segno cosa offri, ma il problema nasce lo stesso, ed è proprio lì che devi essere sereno e non aggredire. Aggredire significa cercare di mettere il Cliente con le spalle al muro, ma ne vale la pena? Meglio cercare di spiegare pazientemente e trovare una mediazione.
2. La Dote dell’Aggiornamento
L’albergatore non deve mollare mai, il mondo sta cambiando e ad una velocità altissima . Il mercato è globale, il Turismo 2.0 oramai è 3.0, i Socials stanno acquisendo sempre più spazio, i portali sono un aiuto ma una minaccia al B2C, al Business to Client, al rapporto diretto con il cliente senza intermediazione.
Ogni giorno nasce un social, ogni giorno nasce un portale, ogni giorno va più veloce. E , se vuoi, stare al passo, devi aggiornarti, ritornare a scuola, seguire corsi, investire tempo e denaro per esserci sul web e per esserci con consapevolezza e coscienza.
Non è facile, quando lavori da tanti anni, rimetterti in discussione, ammettere che tanto devi imparare, e trovarti a spendere anche soldi per imparare. Ma la realtà è questa e se la neghi, la realtà nega te e il tuo lavoro.
Mi ricordo che i primi anni del mio lavoro il mercato si muoveva su altri canali, pioveva quasi dal cielo, ma se in hotel non avessimo capito la necessità del web, della rete, la necessità di evolverci, forse , anzi, sicuramente, non saremmo stati al passo.
3. La Dote di Essere sempre Secondo (cito da booking.blog)
Questa l’ho letta, ma la riprendo, perché verissima: l’albergatore viene sempre dopo il Cliente, inutile girarci intorno. Il Cliente potrà non avere sempre ragione, ma noi siamo qui per lui, per soddisfare le Sue esigenze, per cercare soluzioni . Siamo qui in Sua funzione. Se vuoi essere il pavone , cambia lavoro, resterai sempre la gallina ed il gallo è il cliente .
4. La Dote del Problem Solver
Quando tanta gente passa, soggiorna, mangia, va al mare, parcheggia, usa il wi fi, dorme, si fa la doccia… ci sarà qualche problema ogni giorno : dalla batteria scarica dell’auto, al gestionale che si blocca al momento del conto, al Cliente che credeva una cosa, ma se ne aspettava un’altra, a tu che ti trovi a non poter soddisfare a pieno un’esigenza, al personale che è umano e quindi problematico, ai problemi con i fornitori e mille altre casistiche.
Devi saper affrontare i problemi con la pazienza e con l’umiltà di chi sa di essere lì per rendere serena una persona in vacanza. ‘’Calma e Gesso’’ , come dice il proverbio ed una soluzione si deve trovare. Se ti manca il senso pratico, allora lavora solo nella teoria, la vita di un albergo è piena zeppa di pratica ed anche problemi pratici.
5.La dote del Sacrificio
In nessun blog tecnico si troverà questa dote, ma questa sarà condivisa e capita immediatamente da chi lavora nel settore.
Il sacrificio di cui parlo è quello che la tua vita personale, soprattutto negli alberghi stagionali a Jesolo o altre località di mare. Vivi, mangi, dormi, piangi, gioisci per i 6 mesi della stagione sempre in albergo. Condividi gli spazi con i clienti, quella che è la casa delle vacanze al mare per il cliente, per te diventa la prima casa per i mesi della stagione.
Non è facile, perché ad un certo punto, fatichi a trovare spazio per te, e , ritorniamo al punto tre : tu sei secondo, mettitela via!
6 La Dote dell’Equilibrismo
Se devi mantenere l’equilibrio con lo staff, con i Clienti, persino con te stesso ad un certo punto, veramente l’albergatore è un equilibrista, un diplomatico home-made, fatto in casa. Se lo staff è in disaccordo viene percepito subito dagli Ospiti, e perciò uno degli equilibri più importanti e difficili è proprio quello con il personale che, fra stress lavorativo e personale, diventa un cardine essenziale da stabilizzare.
Equilibrio perciò nei rapporti umani, equilibrio con le Autorità, con i fornitori, con i Clienti per cercare di vivere sereni, di stare bene. Noi albergatori vendiamo felicità, perché vendiamo il prodotto vacanza, cioè il momento in cui ci si vuole rilassare e in cui si aspira a stare bene .
Se sopportiamo nella vita di tutti i giorni inconvenienti, problemi e stress perché la vita è questa, certo siamo meno predisposti ad accettarli in vacanza. Logica considerazione. In questa circostanza di elevata aspettativa di relax e serenità , è logico che l’albergatore deve essere un funambolo per mantenere l’equilibrio e ‘regalare’ (in senso lato, perché l’Ospite paga) il tanto atteso relax
Mini Sondaggio sui Socials ( https://www.facebook.com/Hotel-Torino-Jesolo-308955799151225/?ref=hl)
Quando mi sono accinta a scrivere questo articolo, ho chiesto sui socials , ho cercato di fare un mini sondaggio fra amici e clienti, e le risposte sono state tante . Mi permetto di elencarle per arrivare ad una considerazione finale
-Valentina Carpenedo Deve essere un ottimo problem solver ed avere sempre un bel sorriso stampato in faccia
-Gianluca La Macchia Deve interessarsi di come lavora il suo personale dalla pulizia delle camere alla ristorazione. Avere buon gusto per l’arredo enti e mettere materassi comodi. Ci sono alberghi di 4 stelle da mettersi le mani ai capelli…. Attenzione al cliente per qua…Altro…
-Gianluca La Macchia Essere sempre in grado di dare risposte certe ai clienti che chiedono informazioni
-Gianluca La Macchia Avere la capacità di fare sentire i propri ospiti unici
-Guido Bertolazzi Deve semplicemente “vestirsi” lui stesso da cliente. Emoticon smile
-Emanuela Camozzi Stupire con piccole sorprese per il cliente , omaggi in camera , o gentilezze varie. Sorriso e modo di fare possibilmente non finto , non essere troppo invadente
-Marcella Tanese Essere Giovanna Serafini
Giovanna Serafini Marcella, mi hai fatto sorridere in una giornata nera. grazie !!!
Marcella Tanese E comunque la verita’. Un abbraccio
-Antonella Caratti Le vostre !
-Daniela Elisabetta Deve avere una brava massaggiatrice Emoticon tongue
-Anna Grando Serenità, cortesia e senso pratico !
-Nino Salpietro Disponibilità educazione e sorrisi tutto quello che ho trovato in voi un abbraccio e un pensiero ciao
-Szilvia Szanto È come te Giovanna. Identica
7. La Dote del Sorriso, della Gentilezza e della Disponibilità , cioè l’Umanità
Dalle risposte al mini sondaggio (ho pubblicato anche i commenti su di menoi ) vedo che quello che ci si aspetta è sempre e comunque il sorriso, la disponibilità, la gentilezza. Essere accolti con un bel sorriso sincero, un caffè offerto se l’attesa della camera si allunga un pochino, una chiacchiera, un omaggio al cliente sono momenti che ti regalano una piccola gioia, che non ti fanno essere un numero , uno dei tanti che cammina per l’albergo. Saper parlare con la gente, lanciarsi in mezzo a loro, ascoltarli, chiacchierare, capirli diventa essenziale per chi porta avanti un albergo.
Spesso non si tratta di tempo perso quando fai crowd surfing, ma si tratta di rapporti umani instaurati, di consigli e suggerimenti acquisiti e di un aperitivo per un break al lavoro.
Parlo per Jesolo, e soprattutto per gli hotels 3 stelle a Jesolo ( https://www.hoteltorinojesolo.it/hotel-3-stelle-jesolo.html )dove si concentra una buona fetta della mia esperienza, ma credo fermamente che a Jesolo abbiamo fatto e stiamo ancora camminando a passi decisi verso questo ideale. Lo vedo in me, ma lo vedo anche nei miei colleghi: siamo distanti anni luce dalle pensioncine famigliari che pullulavano Jesolo agli albori. Siamo cresciuti, e siamo consapevoli che ancora tanto dobbiamo crescere . Ed allora Buon free climbing a tutti noi albergatori

Jesolo a Natale

Ebbene sì, anche oggi, il 31 dicembre, ho voglia di scrivere qualcosa su Jesolo.
Venendo al lavoro oggi, ma già da ieri, ho visto Jesolo ripopolarsi, non di certo come d’estate, ma la promenade, la Via Bafile si è popolata di giacconi colorati, di berretti, di persone con i guanti che passeggiano.
Vi chiederete perché c’è gente che sceglie Jesolo per gli ultimi giorni dell’anno? La risposta Ve la do io, perché la nostra Jesolo vive, vive anche d’inverno, non ai ritmi estivi, ma di certo è ricca di attività
Che cosa farei io se dovessi trascorrerre qualche giorno a Jesolo?
Prima di tutto una passseggiata la mare, graziato, in questi giorni, da un bellissimo sole freddo, ma così luminoso che rischiara l’anima. Il mare vale sempre la pena di essere ammirato, è una bellezza della natura e, d’inverno il suo fascino silente, calmo, con le onde che riflettono il sole freddo , o con le onde che si perdono nel grigio del cielo, riesce sempre a regalare grandi emozioni. Se amate il nordic walking, di certo le passeggiate con i bastoncini sono estremamente corroboranti, e noi, da Walk Hotel a Jesolo, sempre abbiamo un pensiero nei confronti di questo sport.
https://www.hoteltorinojesolo.it/walk-hotel-jesolo.html
Dalla spiaggia si passa sulla via Bafile, che, anche se non ci credete, ha negozi aperti, bar e ristoranti. E di solito, i negozi che restano aperti nel periodo invernale sono proprio i più belli! Dal mare alla via Bafile, dalla Natura allo Shopping ! Di sicuro non ne uscite indenni nemmeno in inverno.
Una cioccolata calda ? magari in Piazza Mazzini godendoVi lo spettacolo della Jesolo on ice ? Jesolo, oramai da parecchi anni , durante le Festività Natalizie installa la pista di pattinaggio su ghiaccio, una cascata di luci, suoni, berrettini colorati che scivolano allegri sul ghiaccio : un’atmosfera da grande città nord europea che scalda il cuore. La pista sul ghiaccio apre tutti i pomeriggi, e , nei giorni di Festa, apre tutto il giorno, con una sola oretta di pausa in pausa pranzo. Insomma, fra passeggiate e pattinate, di certo smaltirete il Cenone e i peccati di gola natalizi!
Per chi ama la cultura, per chi ama l’arte, una passeggiata a Venezia non può mancare. Con la motonave che parte regolarissima da Punta sabbioni, in 40 minuti siete in Piazza San Marco, e, come il mare, forse più del mare, i Vostri occhi si riempiranno di bellezza, della bellezza del salotto più bello d’Italia : la nostra Venezia. Se venite a jesolo, magari d’estate con il caldo , con la spiaggia, l’abbronzatura, i bagni non ne avete voglia, ma d’inverno una visita a Venezia è perfetta.
Si può dedicare una parte della giornata alla Mostra aperta dal 26 dicembre fino al 10 gennaio: ‘’Serial Killer : dalla Vittima al Carnefice’’. Una Mostra che rimpiazza le due mostre sui corpi plastinati e che già ha suscitato scalpore e polemiche.
La mostra offre ricostruzioni realistiche di scene del crimine, armi vere con cui sono stati effettuati i delitti, notizie, foto sui serial killers , immagini spaventose proiettate , il tutto per immergere lo spettatore nell’orrore della Mente di Chi Vive per Uccidere gli Esseri Umani.
Mi chiedo il perché di tante polemiche: a natale dobbiamo fingere di essere tutti buoni? A Natale dobbiamo fingere che ci sia un mondo bello e buono?
Spettacolarizzazione del crimine? Un pochino sì, ma quante trasmissioni televisive proiettano immagini gratuite ed eccessive a volte per fare audience ?
Forse più che di spettacolarizzazione del crimine, possiamo parlare di informazione , perché la mostra aiuta a relaizzare la brutalità di certi esseri umani, persone che possono benissimo essere vicini di casa. Aprire gli occhi e vedere che il serial killer non è solo il cattivo della serie tv, non è così negativo.
Dal Serial Killer si può passare invece alla Sand nativity, al Presepe di Sabbia più grande d’Italia che Vi attende in Piazza Marconi in una tensostruttura riscaldata e che oramai ha raggiunto la quattordicesima edizione . Quest’anno la Statua di sabbia a cui è stato dedicato il presepe è quella di Papa Francesco, l’emblema del vero portatore di Pace. Ingresso libero con offerta che verrà devoluta in beneficienza come oramai da un paio di anni. Scultori da tutto il mondo si riuniscono ogni anno per dare vita, per plasmare con la sabbia scene dalla Natività…ed ogni anno riescono a regalare forti emozioni!
E per il 31.12, per la notte magica di addio al 2015 e di welcome al 2016, Jesolo si colora di bar aperti, ristoranti, e soprattutto di due grandi spettacoli.
Lo Spettacolo a Piazza Mazzini https://www.hoteltorinojesolo.it/hotel-bafile-jesolo.html , all’aperto, gratuito con il Festival Show di Radio Birikina e radio Bella e Monella. Si alterneranno sul palco all’aèerto in Piazza fior di artisti, di cantanti della nostra scena canora, il tutto arricchito da coreografie, e il tutto coordinato dalla madrina Giorgia Palmas. Dalle 22.00 a mezzanotte tanta musica, tante luci e a mezzanotte il litorale verrà incendiato dai fuochi pirotecnici per dare il benvenuto al Nuovo Anno.
Per chi teme il freddo, al pala Arrex, due piste per ballare divers stili, dj set ed ospite d’eccezione Skin dei Skunk Anansie . Sarà allestita anche un’area Vip per chi desidera prenotare un tavolo e stare più comodo.
Anche il nostro Giuliano Veronese animerà la serata per la notte dell’anno più attesa.
Ovvio, per chi si ferma molti hotels, soprattutto fra i gli alberghi 3 stelle (https://www.hoteltorinojesolo.it/hotel-3-stelle-jesolo.html) , hanno deciso di aprire per alcuni giorni ed ospitare chi ci sceglie tutto l’anno!
Buon 2016 a tutti, scegliete Jesolo che è sempre pronta a regalarVi emozioni!

Jesolo, una Città per Quattro Stagioni

Jesolo è una località balneare che , come gran parte delle località balneari, vive uno stacco potente fra l’estate e l’inverno. La Jesolo estiva la conoscete in tanti con la spiaggia attrezzata, con i chioschi, le feste serali nei vari chioschi , la movida jesolana con le discoteche, i locali notturni , i giochi acquatici, i parchi giochi per i bimbi e tanto, tanto altro. Tutti sappiamo delle file interminabili per arrivare o andare via da Jesolo, soprattutto la domenica o in altri giorni di punta , nonostante il tunnel che è stato costruito. Tutti sappiamo le difficoltà di parcheggio , tutti abbiamo un’idea ben chiara dei locali, ristoranti , negozi aperti sulla via principale, Via Bafile. (https://www.hoteltorinojesolo.it/hotel-bafile-jesolo.html)
Il turista che viene durante l’estate, spesso ci chiede come si viva a Jesolo d’inverno. E non solo il turista, spesso anche amici che vivono in città si chiedono se Jesolo d’inverno sia completamente morta. Anzi, spesso la gente crede che tutto sia completamente chiuso, che non esistano attività di alcun genere . Una città post bomba atomica, ecco come viene vista Jesolo Lido d’inverno nell’immaginario comune ; negozi chiusi, bar chiusi, nessuna attività culturale , nulla, il nulla contro il tutto o troppo dell’estate.
E qui mi trovo a spezzare una lancia a favore di Jesolo , dato che il Comune di Jesolo conta circa 26.000 abitanti , e non sono pochi, e questi abitanti hanno delle necessità primarie che vengono pienamente soddisfatte dalla città. I centri commerciali d’inverno restano aperti, e così come i centri commerciali, pure una buona metà, facciamo un terzo dei negozi sulla via Bafile. Panifici, bar , calzolai, parrucchiere, barbieri, tutto è a portata di mano a Jesolo, perché non serve di certo prendere l’auto e andare altrove. A Jesolo d’inverno viviamo una vita meno frenetica, una vita forse più equilibrata senza problemi di code, senza problemi di parcheggio e con l’aria buona del mare che , con il suo abito invernale, ci accompagna poeticamente verso la bella stagione.
Il mare , con le sue sfumature pacate dell’inverno ci regala vere e proprie poesie per gli occhi e ci permette passeggiate salutari e rigeneranti. I posti aperti per un caffè, per un pasticcino, per pranzare o cenare fuori, di certo non sono così numerosi come d’estate, ma credetemi che non abbiamo che l’imbarazzo della scelta, così come i negozi. Spesso mi ritrovo a girare come una pazza per cercare un capo d’abbigliamento e poi,lo trovo a Jesolo. Noi Jesolani conduciamo una vita normalissima d’inverno, non siamo survivors, assolutamente no !
Ma Jesolo d’inverno vive anche di iniziative culturali, di teatro, di conventions. Ricordiamo che , gli ultimi due inverni, Jesolo nei weekends d’inverno veniva presa d’assalto per la mostra prima Real Bodies e poi Bodies Revealed. I Corpi plastinati sono stati trasferiti all’estero all’inizio di questo inverno e vedere i tir che li portavano via è stato un pochino come perdere degli amici, vedere degli amici traslocare. Una sensazione strana, oramai ci eravamo abituati.
Anche quest’anno, come oramai da 14 anni a questa parte, è stato inaugurato il Presepe di sabbia, il più grande d’Italia, con scene della nascita di Gesù e figure carismatiche portatrici di Pace. Quest’anno la figura centrale della Sand Nativity non poteva essere che Papa Francesco, quale emblema della Pace. L’ingresso alla Sand Nativity è gratuito, viene richiesta un’offerta e oramai da parecchi anni, l’incasso viene devoluto in beneficienza.
Una domenica, un weekend a Jesolo diventano interessanti anche d’inverno, fra una passeggiata al mare, la Sand Nativity, ma non solo. Jesolo , oramai da parecchi anni, istituisce, ogni inverno, durante il periodo delle feste natalizie, la jesolo on ice, la pista di pattinaggio su ghiaccio aperta tutti i giorni, con una sola ora di pausa la domenica. Per vivere un’atmosfera da Paese del Nord, fra luci, suoni, colori e bancarelle . Una città che tutto fa d’inverno, tranne che fermarsi, e già si parla anche del Capodanno a jesolo, e già iniziano le richieste via mail . La madrina quest’anno del Festival Show che inizierà a scoccare dalle ore 22,00 a Piazza Mazzini sarà Giorgia Palmas e, il tema conduttore della musica del capodanno Jesolano sarà allietato da coreografie, e, allo scoccare della mezzanotte dagli immancabili fuochi pirotecnici. I locali per scaldarsi non mancheranno, con il vin brulè, con le bevande calde e anche con le bevande alcoliche, anche se raccomandiamo la moderazione.
Ricordiamo gli spirituals nelle Chiese che vengono organizzati a Jesolo nel periodo di natale, e la mostra dei Presepi al Bounty Pub fino al 31 gennaio 2016.A tutto ciò, a tutte queste manifestazioni legate al periodo natalizio, si affianca la stagione teatrale del Teatro Vivaldi, sempre ben nutrita e viva , ad indice di una città che vive nei mesi freddi e che di certo non va in letargo .
E noi albergatori , oltre a vivere la nostra Jesolo e quanto ci offre, siamo in costante fermento per le ristrutturazioni. Ascoltiamo i trends dell’estate, ascoltiamo le voci del Turista, e , d’inverno, cerchiamo di migliorare, di ristrutturare, di superare le nostre lacune e le lacune della struttura. Importanti ristrutturazioni avvengono nei mesi freddi negli alberghi a Jesolo Lido, ad indice di una città che vive e di un nutrito popolo di gente che lavora nel turismo e che non si ferma che cresce, che studia, che si aggiorna e migliora le strutture recettive per renderle degne della città il cui skyline si sta arricchendo di grandi nomi di architetti.
E noi dell’Hotel Torino, come ogni inverno, stiamo facendo grossi lavori, quest’anno più localizzati, ma volti ad iniziare un progetto di riqualificazione seria della struttura andando a toccare e modificare i punti deboli dell’hotel.
Una Jesolo che vive , una Jesolo da vivere, una Jesolo da assaporare in ogni clima ed in ogni sua nuance.

Jesolo non è solo mare ma anche tanto Sport

Jesolo, una città che cresce e che si rinnova, ma soprattutto una località di mare che ha da offrire molto più di quello che spesso crediamo a prima vista.
Dopo essermi chiesta cosa può fare un turista a Jesolo in un articolo precedente del blog, oggi mi sono chiesta che sport si possono praticare a Jesolo e mni sono documentata fra amici jesolani, fra internet e le mie esperienze e ciò che può offrire l’Hotel Torino
A Jesolo si può nuotare, ma ciò è decisamente banale, ma ci voglio aggiungere che, se i Vostri bimbi hanno bisogno di lezioni di nuoto, noi dell’Hotel Torino possiamo trovare facilmente persone certificate, che conosciamo personalmente , che possono far affrontare loro l’acqua in maniera professionale. D’altra parte, a Jesolo è stata assegnata la bandiera Verde per il Terzo anno consecutivo. La Bandiera Verde è la bandiera assegnata alle migliori spiagge per i bimbi (acqua bassa vicino alla riva, sabbia pulita, fondali bassi, bagnini, servizi di sicurezza, giochi sulla spiaggia, strutture ricettive https://www.hoteltorinojesolo.it/hotel-famiglie-jesolo.html sempre più dedicate alle famiglie con i bimbi). E allora, quale miglior occasione della Vostra vacanza a jesolo per non insegnare a nuotare ai Vostri bimbi? Noi ci affidiamo a https://www.facebook.com/Andrea-Fiorin-Prep-fisico-Specialista-della-ria… .Basta chiederci, anche prima di arrivare e , senza problemi, abbiamo i contatti adatti sia per Voi che per i Vostri bimbi.
Per restare in ambito d’acqua, lo sapevate che la nostra città ha una vera e propria scuola di vela chiamata Sun & Sea che offre lezioni di vela direttamente sulla spiaggia? Se siete esperti ed avete minimo 18 anni potrete anche noleggiare un’imbarcazione
Il forte richiamo della brezza del mare trova la perfetta incarnazione nel Bridgman Water Sport Center con istruttori e tutto ciò che serve per kite surf, windsurf e molto altro. Forse il nostro mare non è il più adatto a certi sport, ma non pensiate che a Jesolo non si pratichino ! eh no. Il centro si trova anche molto vicino all’albergo, circa 1 km …
Le palestre sono vicine, e se in vacanza non volete abbandonare il fitness, a 1, max 2 km potete trovarVi dove allenarvi e, avvertendoci in albergo con un piccolo preavviso, per gli amanti del fitness più duro, noi siamo pronti a farVi trovare bianco d’uovo, barrette proteiche o proteine del siero del latte o della soia…. Fateci solo capire cosa preferite e noi saremo a Vostra completa disposizione. Se siete in vacanza non potete comperare tutto Voi, ma, dandoci le indicazioni, il nostro cibo sarà adatto alla Vostra dieta personalizzata, se senza sale, se prodotti particolari, se doppia razione di proteine… nessuna paura, siamo qui per gli sportivi.
A chi sta stretto fare solo jogging al mare la mattina, a Jesolo abbiamo il Pay Village : un attrezzatissimo centro con Campi da tennis, calcetto e basket.. il Play Villane è frequentatissimo anche dagli appassionati delle rotelle, grazie all’ampio skate park, mentre ai bambini è dedicato un divertente baby-corner. Ogni fine stagione o metà stagione anche il nostro staff organizza un torneo di calcetto fra staff dell’Hotel e staff del pubpizzeria . Non chiedetemi chi vince, a volte anche i clienti partecipano e non capiamo più chi appartiene a quale squadra! Il Play Village è comunque aperto tutto l’anno
E non scordiamoci della possibilità di provare i go kart alla Pista Azzurra , possibilità anche per i bimbi dai 7 anni in su con una pista che si snoda per 1085 metri . Andare in Kart è emozionante, ci si sente piloti di formula 1 , si assapora la lingua di cemento che si snoda sotto le ruote, una bella emozione, un’emozione che può rendere la vacanza a Jesolo ancor più speciale e ‘da brividi.
Noi, come hotel, abbiamo deciso di diventare un walk Hotel, un albergo appartenente al club di prodotto per gli amanti del nordic walking https://www.hoteltorinojesolo.it/walk-hotel-jesolo.html e ciò significa che siamo in stretto contatto con il gruppo di nordic walkers a Jesolo, con gli istruttori certificati, le loro proposte di passeggiate al chiaro di luna, all’alba , nei percorsi alternativi. E, da hotel che ama lo sport, noi forniamo bastoncini appropriati che una nostra cliente esperta ci ha valutato come ottimi, barrette e bibite energetiche , nonché Vi laviamo gli indumenti dopo la faticata sportiva .
Jesolo ospita pure il ‘Tiro a Volo ‘ al Vecio Piave, con 5 campi di tiro polivalenti , una qualificata Scuola di Tiro rivolta sia a chi è alle prime armi che chi è esperto nel settore. E per l’estate il vecio Piace ha organizzato una scuola di tiro rivolta agli ospiti delle strutture alberghiere . Magari ci si può provare, anche se forse il tiro a Volo è più frequentato da chi già pratica questo sport di concentranzione e rilassamento totale…in quel momento, nel momento in cui si mira, il cervello si rilassa, si concentra solo sul quel bersaglio, ed abbandona tutto il resto, un attimo di ‘one to one’ , di grande intimità e raccoglimento in se stessi.
Ed un altro sport di natura, concentrazione in se stessi, di relax, godimento del verde ed esercizio fisico, nonché di concentrazione è di certo il golf. E Jesolo vanta un campo da golf di tutto rispetto, immerso in una dolcissima natura verdeggiante, attrezzato alla perfezione . Durante la stagione 2015 sono state fatte alcune offerte, fra cui quelle del mercoledì, scontato al 50% per tutte le golf ladies, un mercoledì in rosa, quel colore che anche noi stiamo pensando di usare per alcuni servizi plus da donare o scontare alle nostre clienti donne .
Ricercando cosa la nostra città offre, ho scoperto il centro Ippico città di jesolo , cosa c’è di più bello dei cavalli, di una cavalcata in mezzo alla natura, con questi animali sensibili e nobili , ma se volete iniziare a cavalcare in vacanza, sappiate che ci sono corsi per neofiti, per chi vuole testare la bellezza e la libertà che questo sport può regalare.
Certo che provare tutto, non si può di certo, ma, le possibilità a Jesolo Lido non mancano , na nostra #jesolobeach è all’avanguardia, anche come piste ciclabili che coprono un percorso molto vario e lungo http://www.piste-ciclabili.com/comune-jesolo#map=-0.164473,-0.107031/13 questo link Vi potrà essere utile per farVi un’idea della varietà e delle possibilità di pedalate che avete . Noi dell’Hotel oramai da parecchi anni diamo a noleggio gratuito le biciclette per chi ha voglia di una pedalata, più o meno seria. Se gli ospiti arrivano in vacanza con le loro biciclette , cosa che spesso capita in caso di appassionati con biciclette altamente tecniche, oltre a saperVi consigliare dove andare , VI permettiamo di mettere le biciclette in stanze di servizio che spesso sono libere o di portarle in ascensore nell’ampio terrazzo delle Vostre camere. Di certo non Vi richiediamo di lasciare le biciclette all’esterno incustodite: massimo rispetto per lo sport e per le attrezzature degli ospiti .
Non scordiamoci il tennis, il beach volley, i tornei sulla spiaggia in stile American Style, o l’animazione e la ginnastica proposta dal nostro Consorzio in spiaggia del Lido dei Lombardi.
Insomma, chi più ne ha , più ne meta, e Jesolo di certo offre molto, non solo in termini di svago, non solo in termini di vita notturna, ma anche in termini di sport. Resta il fatto che se poi volete, venite pure in palestra con noi il pomeriggio e potremmo instaurare una vera e propria sfida … chi perde offre lo spritz, l’aperitivo al ritorno dalla Palestra . D’estate io sono fuori fase, fuori forma e fuori concentrazione, ma se deve essere sfida, che sfida sia. Vi aspetto …. Liberi di poltrire, liberi di sfidarmi in palestra, liberi di praticare qualche sport, liberi di darVi alla vita notturna e di dormire sotto l’ombrellone .
Noi siamo qui per farVi sentire liberi in vacanza

Che cos’è un albergo? Anzi, che cos’è l’Hotel Torino?

Mi sono trovata, scorrazzando per il web, a leggere un articolo di un blog su cosa è un #albergo.In questo articolo hanno riportato diversi pareri di personalità più o meno famose , fra cui e copio e incollo quanto scritto nel blog:
L’albergo è dove ti sanno dare più di quanto ti aspetti. (Philippe Terryn – Dirigente Accor Hotels)
L’albergo per me è… una bella camera con vista. (Lele Luttazzi – Scenografo)
L’albergo è il posto dove nessuno mi disturba e dove tutti rispettano il mio desiderio di isolarmi. (Vasco Rossi – Cantautore)
L’albergo è il migliore set per gente che va, viene o sta. (Stefano Giraldi – Fotografo)
L’hotel è innanzitutto una destinazione. Cerco charme, fascino e una comoda sala da bagno. (Mario Monicelli – Regista)
E’ facile dire da teorici che cos’è un albergo, ma per chi ci vive, per chi lo organizza, per chi ci lavora, che cos’è un albergo?
Di sicuro il posto di lavoro, una fonte di reddito, ma, quando arrivi in un albergo, tu da Cliente, vivi un’emozione, provi una sensazione. Per regalare una, anzi LA sensazione, prima di tutto devi capire i pregi e i difetti dell’hotel che andrai a ”colorare con il tuo obiettivo” e i tuoi potenziali clienti.
Quando sono arrivata all’Hotel Torino, ho subito dedotto che fosse una partita persa dedicarmi al cliente business. Il business di solito non usa il mare come base d’appoggio . Un’analisi elementare: albergo a pochi metri dal mare, attaccato ad una delle piazze regine della Movida Jesolana #movidajesolana, Piazza Mazzini, un cuoco rodato da anni con piatti molto genuini, leggeri, ma con una cucina casalinga mi ha portato a potenziare certe caratteristiche, i buffets, le colazioni, le facilities per bimbi ed il gioco è stato fatto! L’Hotel Torino ha puntato sul Cliente giusto : la famiglia, i giovani con i loro weekends, con i loro addii al celibatonubilato, le coppie.
Ma l’essenza non è questa, l’essenza è dare una ”sapore”, un ”colore” all’albergo .Con i proprietari che sono presenti in albergo, perchè non dare l’impronta di Casa? ed ecco che la seconda parte del gioco è stata fatta : l’Hotel Torino è la Vostra Casa al Mare. Desidero che il cliente quando arriva in albergo si senta a Suo agio, non osservato, giudicato, guardato con freddezza. Farà anche caldo d’estate, ma un’accoglienza super professionale e gelida, mi fà rabbrividire e per rinfrescare usiamo l’aria condizionata. Quando vedo e sento i bimbi che , dopo pranzo, giocano a cuscinate nel salottino, ridono, fanno evoluzioni, questa è MUSICA per le mie orecchie, così come i gruppi di giovani che festeggiano gli addii al nubilato e celibato e che se rientrano un pò rumorosamente a tarda notte, mi lasciano al ricevimento il bigliettino dicendomi che sono stati loro, Signori, significa che mi sto avvicinando al mio obiettivo: l’Ospite si sente libero, come a casa Sua . E difficile che l’Ospite abusi di una tale libertà, anzi, se ama quest’atmosfera di giovialità, di poche regole, ma tanta freedom to enjoy, libertà di divertirti, di solito c’è solo il rispetto e spesso anche i ritorno.
Quindi scegliere il nostro Hotel significa assaporare la Casa, però, mentre a Casa si deve lavorare, cucinare, pulire, in questa Grande Casa ci pensiamo Noi a Voi ! Siamo qui per questo e lo facciamo con dedizione ed anche con un pò di orgoglio , lo ammettiamo.
Vi aspettiamo, e ci piacerebbe sentire anche i Vostri commenti, magari sulla pagina facebook dell’albergo https://www.facebook.com/Hotel-Torino-Jesolo-308955799151225/ dove potrete anche raccontare la Vostra percezione dell’hotel e la percezione che avete avuto di noi !

Le vacanze a Jesolo sono solo mare ed abbronzatura?

Quest’anno l’Hotel Torino ha deciso di aderire alla daily news di Jesolo , per dare un servizio ai suoi clienti: il servizio dell’informazione e come già detto nell’articolo scritto sulla daily news, noi dell’Hotel che siamo un pò rinchiusi a lavorare durante la stagione estiva, abbiamo realizzato che c’è una Jesolo ricca di eventi, di manifestazioni, di feste , di balli per le piazze.
Con la calma dell’inverno, mi chiedo cosa significhi, se un turista ha voglia di fare qualcosa oltre ad abbronzarsi, una settimana di vacanza a Jesolo. Stare qui, non significa solo dedicarsi alla tintarella, al buon cibo , ma significa poter fare tante, forse troppe cose. Iniziamo con una giornata da dedicare alla vicina Venezia, che si raggiunge molto facilmente fra bus e motonave che sbarca il turista quasi a Piazza san Marco. E se si vuole visitare bene Venezia, bisogna dedicarle minimo una giornata di passeggiate fra le calli, senza negarsi l’entrata in basilica San Marco o al Palazzo dei Dogi… ma tutto il resto va visto, da Rialto, Accademia, i campi più belli, la Scala del Bovolo…e chi più ne ha più ne metta. Anche se si prenota la pensione completa in albergo, noi siamo molto elastici e, la giornata di visita a Venezia, può essere addebitata come mezza pensione oppure notte e colazione se si vuole anche dedicarsi alla romantica serata veneziana. L’alternativa è quella che si chieda il pack lunch.
Un’altra giornata, per i più accaniti di turismo, può essere dedicata alle isole della Laguna, tesori inestimabili, perle che vivono una vita d’altri tempi nel bel mezzo della laguna veneziana.
Ma ci sono perle anche raggiungibili facilmente con l’auto, come Caorle o Treviso che, senza impegnare il turista eccessivamente nella guida, gli permettono una scorribanda interessante fuori dalla solita Jesolo, per non parlare di altre città un pò più impegnativa a livello di chilometraggio per il raggiungimento.
La nostra Jesolo però offre molto anche senza spostarsi, senza muoversi fuori dalla città: una giornata ad Aqualandia, il parco acquatico che offre divertimento ed adrenalina allo stato puro, va di certo trascorsa se si passano alcuni giorni a Jesolo. Scivoli , bar, ristorantini, Battle Intrigo, Piscina per Bimbi, Ponte Tibetano e chi più ne ha più ne metta. Se avete bimbi , Aqualandia sarà un paradiso per loro, ma anche per gli adulti non si scherza.
E che ne dite di alcune ore sul Jolly Roger?, il galeone dei pirati che vi imbarca direttamente dal molo sulla nostra spiaggia privata, Arrivati a bordo verreta tatuati per l’inizio delle prove, dell’assalto al galeone pirata avversario per trovare la stiva piena di tesori e Vi garantisco, che quando vedo grandi e piccini che vengono a pranzo dopo le battaglie sul Galeone Pirata, vedo occhi luccicanti, bandane, spade, tatuaggi e tanto appetito per la battaglia con i pirati. I genitori si divertono come i loro bimbi!
E che ne dite della Ruota Panoramica? Con i suoi 60 mt di altezza,le sue 42 cabine climatizzate e chiuse, Vi farà godere di un paesaggio meraviglioso , la Laguna, il litorale visti dall’alto come un tutt’uno, fino a raggiungere con lo sguardo lo skyline di Venezia . Ci si sta muovendo per organizzare i matrimoni sulla Ruota Panoramica creando una cabina Vip!
L’estate 2015 ha visto anche la mostra Bodies Revealed, la Mostra dei Corpi plastinati, che ci permette di fare un viaggi attraverso il nostro corpo, grazie alla tecnica della plastinazione che mantiene il corpo umano nello stato in cui è stato plastinato. Corpi di atleti durante l’esecuzione dello sport, corpi ammalati, in mestasi tumorale, e di tutto di più. Un viaggi attraverso i nostri muscoli, attraverso i polmoni, attraverso quel regno meraviglioso e perfetto che è il nostro corpo. Dopo Real Bodies, a Jesolo abbiamo avuto Bodies Revealed, è proprio per l’enorme successo di questa mostra che sta facendo un tour mondiale e che approderà a Lisbona .
Alternative molto interessanti alla spiaggia, magari in giornate uggiose, possono essere lo Sea Life, che si raggiunge facilmente essendo vicino al terminal dei bus, che con le sue vasche interattive, il tunnel dove si può camminare e vedersi coircondati dai pesci, di certo si presenta come un Acquario degno di rispetto con squali, polpi, razze, tartarughe tropicali, cavallucci marini .
E se ciò non vi basta, Jesolo Vi offre il tropicarium con i rettili, le farfalle , le tartarughe, gli insetti, i predatori … Quest’estate è nata una tartarigana tropicale che dopo tanta fatica, dopo giorni in incubatrice, è riuscita a muoversi e a sgambettare. Che gioia vedere la foto della tartarughina girare per il web e noi, con somma felicità l’abbiamo condivisa sulle nostre pagine social. Che tenerezza vederla sulla bilancia che segnava 15 grammi ! Ed ancora la condividiamo , perchè noi dell’Hotel torino ci siamo affezionati
E non parliamo della movida Jesolana, dei locali, del chiosco Mercedes a 50 mt dall’Hotel che organizza il mortazza party, dove i gruppi di addio al nubilato e celibato che sono stati da noi, ci hanno lasciato la sobrietà ! Il Muretto, la discoteca per i giovanissimi, la Capanniona con i suoi aperitivi on the beach, così come l’elegante Marina Club o il Terrazza mare al faro.
Non ditemi che a jesolo non c’è nulla da fare !
Volete le biciclette dell’Hotel Torino e Vi indirizzo in una zona meravigliosa, fuori dal mondo e dal tempo? Lio Piccolo, una lingua di terra in mezzo alla laguna, una meraviglia con piccoli borghi, uccelli, laguna, silenzio e un ritmo di vita che torna indietro nel tempo. Una magia per gli occhi, per le orecchie, per tutti i nostri sensi. Tutti i clienti che hanno seguito il mio suggerimento andandoci o in bicicletta, o in auto per poi passeggiare sono ritornati in hotel con gli occhi diversi, pieni di gratitudine ed entusiasmo.
Perciò, lor Signori, Vi aspetto a Jesolo, dove la noia NON REGNA SOVRANA, dove Vi potrete RILASSARE , oppure RILASSARE ED ARRICCHIRE IL VOSTRO CUORE ! Vi aspettiamo per la prossima estate, ed ogni giorno Vi terremo informati sulle novità e sulle attività!

Jesolo Soddisfatti o Rimborsati

La scorsa stagione, a causa del maltempo che ha ossessionato operatori turistici e turisti insieme, per l’intera estate l’estate, ci siamo trovati spesso difronte clienti che ci hanno chiesto perchè non rimborsavamo, secondo quanto pubblicato sul web e dalla stampa i giorni di brutto tempo.
In realtà, il soddisfatti o rimborsati riguarda la prenotazione dell’ombrellone, è un servizio che consente il rimborso, in particolari condizioni ed a fronte di una maggiorazione di 1 €uro, dell’importo pagato per acquistare un posto spiaggia presso alcuni stabilimenti balneari l’acquisto del servizio avviene durante la procedura di acquisto on line nel sito www.jesolospiagge.it
Dopo aver scelto data di prenotazione il cliente può scegliere l’opzione del servizio “Abbronzati o Rimborsati”, inserisce i dati richiesti ed estremi di carta di credito per ricevere un voucher
Il giorno di fruizione del servizio il cliente avrà diritto AL RIMBORSO DELL’INTERO IMPORTO versato qualora si verifichino esclusivamente le condizioni di rimborso
Le condizioni climatiche per garantire il rimborso si hanno in caso di pioggia con precipitazione oraria tra le ore 11 e le ore 17 di almeno 3 mm.E per ciò si farà riferimento al sito Arpav Veneto
E’ sicuramente una bellissima opzione che si ha con un sovrapprezzo, anche se minimo, ma per uno stabilimento balneare è fattibile, dato che affitta solo l’ombrellone, mentre un albergo affitta la camera, la colazione, il posto auto, i pasti, le lenzuola…. insomma tanti servizi che comunque vengono erogati con il cliente in Casa anche se c’è maltempo
Vedo il lato positivo di tutto ciò: Jesolo va avanti, cerca di rinnovarsi e io personalmente sono andata ad informarmi bene per non fare errori nei confronti di una Clientela che cerchiamo di trattare sempre al meglio